Passa ai contenuti principali

Qual’è il prezzo da pagare per una scelta sbagliata?

Qual’è il prezzo da pagare per una scelta sbagliata? Tutti o quasi, spesso ci chiediamo se le nostre scelte sono giuste e possono portarci giovamento o meno ma chiariamo cosa s’intende per scelta sbagliata... concetto molto relativo...la scelta sbagliata è quella che viene fatta non considerando il cuore, l’istinto, l’inconscio... è quella che viene spesso soffocata dal nostro io... Anteposta ad altre di “convenienza” si pensa spesso (utilizzando la ragione) mi conviene agire in tale modo. IL PREZZO DA PAGARE È SEMPRE ALTO. Vuoi perchè prima o poi la vita ti riporta al punto di partenza e in effetti quella era la tua vera strada ma tu, cieco, non hai visto, non hai voluto considerare o hai scartato a priori, perchè? Perchè la nostra educazione e la nostra cultura nonché il nostro “indottrinamento” ci porta sin da piccoli a dirigerci verso scelte più “sicure” per non incorrere in pericoli inutili...(pericoli, terreni instabili, energie nuove, possibilità nuove) La scelta di cambiare città, una nuova opportunità di lavoro , amicizie e amori che magari dopo tanti anni ci stanno stretti... Oppure cambiare il nostro modo di pensare sarebbe già un inizio, Parliamo appunto di lavoro, mettiamo il caso che ci propongano un lavoro che ci affascina da tempo o per cui lottiamo da tempo ma si trova dall’altra parte del mondo, che fareste? Le statistiche ci dicono che la maggior parte di noi rinuncerebbe per non star lontano dai propri cari o per non abbandonare proprie abitudini... le proprie certezze, i propri attaccamenti ecc... Eppure potrebbe essere un enorme opportunità appunto.... “potrebbe” eccolo il dilemma...non è detto sia così quindi non rischio... sarà un cane che si morde la coda per sempre. Rinunciare per sentirci più sicuri, sicuri, al riparo da cosa? Dalla vita? La vita che ci è stata data è solo una ed è un dono prezioso e viverla nella “paura” del cambiamento o ancora peggio del miglioramento sarebbe una vita non vissuta... una vita caduta nel dimenticatoio che impoverisce l’anima...osate, osate se lo sentite nel cuore! Non potrete sbagliarvi mai!

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

AISLE STYLE, "Bridesmaid dresses collection 2016"

Anche quest'anno sta per concludersi...e il 2016 si preannuncia un anno ricco di sorprese e di lieti eventi per me, in quanto alcune delle mie amiche hanno deciso di compiere il fatidico passo! Ecco che sale l'ansia, vorrremmo essere perfette damigelle d'onore, con la giusta pettinatura, il trucco perfetto ma soprattutto l'abito giusto! Finalmente non mi pongo più questo dilemma come ho sempre fatto sin ora poichè questi giorni curiosando sul web alla ricerca di qualcosa di particolare e grazioso ho scoperto AISLE STILE UNO store on-line, fornitissimo di abiti per damigelle d'onore e   abiti vintage da cerimonia che io amo follemente. Tessuti delicatissimi e ricercati, tonalità pastello che rievocano antichi modelli rivisitati...potrete trovare tantissimi modelli differenti a prezzi veramente molto convenienti, il sito si presenta molto semplice e chiaro, sono presenti tantissime foto dei modelli per avere un'idea più chiara di come veste l'abit

Digiuno terapeutico, parliamone...

Bentrovate ragazze, è passato un pò di tempo dall'ultimo post e mi dispiace non poter aggiornare il blog di frequente ma i tanti impegni me lo hanno impedito... Mi preme parlarvi di un discorso a me molto caro e vedo anche molto gettonato sul web, di cui vorrei darvi la mia opinione ed esperienza. Ho pensato e ripensato se scrivere o meno il post, quando si tratta di argomenti così delicati si può essere fraintesi facilmente, sopratutto da pesone poco informate che capitano sul blog per caso. Non starò ad annoiarvi ancora con tutto il mio racconto sul mio percorso e cambiamento di vita che con questo argomento si andrebbero troppo ad intrecciare, comunque è bene sapere che chiunque decida di iniziare un digiuno, lo fa per la salute, non per perdere peso, assolutamente! Il digiuno è una pratica anche di purificazione spirituale e non deve essere accolta come pratica negativa, non è una costrizione ma è un gesto d'amore verso il nostro corpo. Bene, il digiuno terapeu

Sopravvivere alle feste senza rinunce!

Salve carissime...eccomi dopo una piccola parentesi di vacanza...sono tornata bella fresca per darvi tanti consigli su come passare in armonia le feste natalizie senza prendere tanti chili ma anche senza eccessive rinunce. Vi posso rimandare subito ad un'altro post scritto l'anno scorso dove potrete trovare tantissimi consigli molto utili... Non fate l'errore di abbuffarvi e di detossinarvi dopo le feste...non serve a nulla, iniziate a depurarvi ora ogni mattina con un bel bicchiere d'acqua calda e alternate il vostro croissant a della frutta fresca, come kiwi, banane e yogurt, avena, porridge, tutte cosine buone e sane che vi aiuteranno tantissimo a mantenere il peso stabile. Poi aumentete il consumo di tisane anche la mattina per colazione, alternatele al solito caffè. Vi consiglio il tè matcha la mattina,un tè verde giapponese, ricco di antiossidanti, viamine b1,b2, beta carotene, minerali, polifenoli, (lo utilizzavano i monaci benedettini per l